Jason Isaacs

Jason Isaacs è un attore e doppiatore inglese nato a Liverpool il 6 Giugno del 1963, terzo di quattro figli. I suoi genitori sono entrambi ebrei dell’Europa dell’Ovest e attualmente vivono in Israele. Da adolescente, dopo che la sua famiglia si era trasferita a Londra, ha subito atti di antisemitismo, quali percosse e danneggiamenti alle finestre di casa, in particolare nel 1979.

Seguendo le orme dei suoi fratelli, rispettivamente diventati dottore, avvocato e commercialista, Jason ha studiato legge all’Università di Bristol dal 1982 al 1985, ma durante la sua permanenza ha finito per farsi coinvolgere maggiormente dalle attività dell’associazione di teatro dell’università. In quel periodo Isaacs ha diretto e interpretato ruoli in oltre 30 produzioni, recitando al Fringe Festival di Edimburgo per ben tre volte. Dopo il diploma all’Università di Bristol ha immediatamente frequentato la Central School of Speech and Drama e vi si è diplomato nel 1989.

Conclusi i suoi studi di recitazione, Isaacs ha iniziato quasi subito a lavorare, recitando sia in teatro che in televisione. Uno dei suoi primi ruoli importanti è stato nella serie Capital City, seguito da ruoli minori in telefilm quali Taggart, L’ispettore Morse e Highlander (Serie TV).

In teatro invece, Jason ha dimostrato la sua versatilità interpretando il ruolo di un impiegato ebreo gay, molto emotivo, nell’opera Angels in America: A Gay Fantasia on National Themes, di Tony Kushner, nel 1993, al Royal National Theatre.

Il suo primo ruolo cinematografico importante è stato accanto a Laurence Fishburne nel film di fantascienza/horror Punto di non ritorno (1997). Subito dopo ha recitato nel film Armageddon accanto a Bruce Willis (1998), film nel quale, inizialmente, era stato chiamato per avere un ruolo principale e in cui però fu scritturato per un ruolo più piccolo, quello di uno scienziato salvatore del pianeta, poiché nello stesso periodo aveva già preso accordi per un altro ruolo nella commedia/thriller Divorcing Jack.

Nel 1999 ha interpretato la parte di un prete, a fianco di Julianne Moore e Ralph Fiennes, nell’adattamento di Neil Jordan di Fine di una storia di Graham Greene

Ma il successo internazionale lo ha raggiunto quando è stato scelto per interpretare il sadico colonnello William Tavington ne Il patriota (2000), l’epico film di Roland Emmerich sulla guerra di indipendenza americana, nel quale ha recitato insieme a Mel Gibson ed Heath Ledger. Per non restare legato al ruolo del cattivo, l’anno successivo, Isaacs ha deciso di interpretare il ruolo di una Drag Queen in Sweet November – Dolce novembre (2001), una commedia romantica con Charlize Theron e Keanu Reeves.

Isaacs è apparso in numerosi film, tra cui Dragonheart (1996),  Black Hawk Down (2001), Peter Pan di P. J. Hogan nel quale interpreta il ruolo di Capitan Uncino/George Darling, ma la sua più famosa interpretazione resta quella di Lucius Malfoy nella saga di Harry Potter..

Isaacs è apparso anche nelle serie televisive West Wing – Tutti gli uomini del Presidente e Brotherhood – Legami di sangue. Nel 2010 presta la voce a Satana, l’antagonista del videogioco Castlevania: Lords of Shadow e a personaggi vari di numerosi altri cartoni animati e videogames.

Nel 2012 è il protagonista della serie televisiva Awake, nel 2015 ottiene il ruolo principale nella serie drammatica Dig, dove interpreta un agente dell’FBI che indaga sull’assassinio di un archeologo. Nel 2016 recita nel ruolo del Dottor Hunter Aloysius “Hap” Percy in The OA.

Nel 2017 veste i panni del capitano Gabriel Lorca nella nuova serie televisiva di fantascienza Star Trek: Discovery. Il suo debutto nella serie avviene nel terzo episodio intitolato “Il contesto è per i re”.

Mentre frequentava la Central School of Speech and Drama Jason ha incontrato, la produttrice di film e documentari della BBC, Emma Hewitt, che è diventata sua moglie nel 1988. La coppia ha due figlie: Lily (nata il 23 marzo del 2002) e Ruby (nata il 25 agosto del 2005).

JASON ISAACS ALLA STARCON

Incontri con il pubblico (orario approssimativo): Sabato 26 Maggio ore 16:30 e Domenica 27 Maggio ore 16:30

Sessioni fotografiche: (orario approssimativo): Sabato 26 Maggio ore 12:00 e Domenica 27 Maggio ore 12:00

Sessioni autografi: (orario approssimativo): Sabato 26 Maggio ore 17:30 e Domenica 27 Maggio ore 17:30